Archivi del mese: giugno 2018

Giochi?

Gli occhi luminosi. Le mani sporche. Il sorriso di chi è felice. Un pallone fra le mani. Mamma, tu sai giocare a pallone? Scherzi? Anni di derby “PDS Vs Rifondazione”, fieramente passati in porta (il posto degli scarsi), anni di … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 2 commenti

Quel mazzolin di fiori

Al piccolo piacciono le canzoni popolari. E questo ormai è un dato appurato. Ieri mi è salito in braccio, si è accoccolato, e mi ha fatto: Mi canti il mazzolin di fiori? E io l’ho accontentato, che cantare mi è … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 2 commenti

Estate

Il piccolo sta passando un’estate leggendaria. La sua prima estate consapevole, fatta di scoperte giornaliere, di frutta mangiata come un maiale (per sua stessa ammissione) di calci al pallone di formiche osservate per ore, di lumache rapite e poi riportate, … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 4 commenti

Umanesimo e pop corn

Il giorno dopo la pesante, pesantissima sconfitta del centrosinistra in Toscana guardo Facebook come si guarda una medusa. Incuriosita e spaventata insieme, desiderosa di capire ma ustionata da quello che leggo. Amarezza in molti casi, pettoritto in molti altri. In … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 12 commenti

Pregiudizi

Eccola lì, la lucettina che faceva tanto l’anima bella. Quella cittadina del mondo, che non ha pregiudizi, di mente aperta e sinceramente democratica. Ci sono caduta con tutti i piedi. E questo ci racconta che dai pregiudizi non è esente … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 4 commenti

Ogni scarrafone…

Il piccolo cresce e ogni volta che dice una cosa a me pare un genio. Però mi fa ridere. Un sacco. Si fa che Sara era Clara, io ero Heidi, babbo era Peter e Pape era il nonno di Heidi? … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 3 commenti

Come generare nemici

Le correlazioni, e specialmente le false correlazioni hanno molto successo in politica. Sui social è ormai tutto un fiorire di immigrati che spacciano, rom che rubano, tedeschi che offendono, francesi che puzzano. Mi immagino il vice premier (il premier non … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 6 commenti