Archivio dell'autore: letteredalucca

Paure notturne

Sono stata una bimba molto paurosa. Di paure assurde, immotivate, spesso ridicole. E per questo le mie paure avevano scarsa cittadinanza. Via! Ma ti pare! Spegni la luce e dormi! E io tentavo di addormentarmi con mostri che vivevano sotto … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 2 commenti

Sotto a un pino gigantesco

Abbiamo cenato sotto a un pino gigantesco, uno di quei pini borbonici, domestici, da pinole (a Lucca i pinoli sono pinole, o metteteci un toppino), dal tronco largo e lungo, i rami come dendriti, la chioma come una testa ricciuta … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 6 commenti

Tiferò Francia

Difficilmente ho tifato Francia. Come con fatica e raramente ho tifato Germania. Il motivo è molto semplice: sono i paesi dove vorrei vivere, che per tante cose ammiro e che, quando critico, mi rendo sempre conto che c’è qualcosa da … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 10 commenti

Amatissima

Sto leggendo, con colpevole ritardo sul regalo ricevuto per i miei quarant’anni, amatissima, di Tony Morrison. Un libro molto bello, dal periodare sincopato come certi brutti ricordi, quando salgono alla mente come singhiozzi, e saltano da un incubo al successivo. … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 3 commenti

Uccellini

Il piccolo vuol sapere tutta la storia. Allora tocca raccontargliela cento volte, perché quando una storia a lui piace, la vuole sentire a nastro continuo. Gli uccellini fanno il nido. E poi? La mamma fa le uova e ci si … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 2 commenti

Di nasi, sorrisi scuciti, mamme ansiose e vecchi ricordi

Faccio parte di un gruppo on line dove i genitori di bimbi con la labiopalatoschisi si raccontano. A noi aiutò molto all’inizio, vengono messe le foto dei bambini prima e dopo l’intervento (è un gruppo riservato), vengono raccontate ansie, gioie, … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 7 commenti

Da solo

O quasi. Spiato, da lontano, senza farsi vedere. Il piccolo gioca in cortile, con altri bambini arrivati per le vacanze. Senza pannolino, con la maglietta impataccata di melone, fa, anche lui, parte del branco di cuccioli. E la bambina che … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 11 commenti