Archivi categoria: Uncategorized

Io rido, tu ridi

Sono salita sul pulmino di Ridolina! Li conoscete? Sono i dottori e infermieri che distribuiscono ai bambini la medicina più divertente che c’è: un sorriso. Sono usciti dall’ospedale, col loro magico pulmino, e sono venuti in città, per le strade … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 1 commento

Fermatevi un momento

Lo ha chiesto anche, ieri sera, la mia città. Dopo Torino, Bologna, Firenze. Fermatevi. Pensate. Riflettete. Ascoltate. Il decreto immigrazione crea quella emergenza che sostiene di combattere. Il decreto immigrazione non risponde alle legittime richieste di protezione di esseri umani. … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 2 commenti

Gianmaria Caccapestata

Giammaria Caccapestata è un cattivo cattivissimo. È enomme e ha la cacca pestata sotto le scarpe e il fuoco dietro la schiena. Va combattuto con almeno due asce in pura plastica, possibilmente esibendosi in evoluzioni degne de la tigre e … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 2 commenti

Babbo è tornato

Babbo è tornato, da un viaggio importante su marte. No, non mi sono spiegata bene, Marte era l’argomento, non la destinazione. In Inghilterra hanno deciso il sito d’atterraggio della missione exomars 2020. E i disegni che per mesi ho visto … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 9 commenti

È tua l’aria?

Da bambina litigavo spesso con mio fratello. Sulle cose, com’è normale, più cretine: quale pezzo della mezza banana scegliere, chi dormiva nel lettone dalla parte del mammuth, chi sceglieva il cartone animato, chi leggeva per primo il Topolino nuovo. Finiva … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 4 commenti

L’assessora pelle d’orso

L’assessora era diretta con passo veloce verso la sede della commissione consiliare. Roba seria, gente seria, anche lei pareva seria. Il quaderno nello zaino, i concetti nella testa, una penna di un’amica, tutto sotto controllo. Il palazzo è antico, come … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 2 commenti

una lucertola

La casa di Lucca, come la chiama il piccolo per distinguerla da quella di nonna Ida, che sempre a Lucca è, ma Lucca fòri, non ha balconi e non ha (più) sbocchi sul tetto, da quando la gatta Priska andava … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 5 commenti