Archivi del mese: ottobre 2017

A tolo

Lista ragionata di prove certe che il principe è gande: 1) sono gande pecché so andare sullo ccibolo dei gandi a tolo! 2) sono gande pecché levo scappe a tolo! 3) sono gande pecché faccio e ccale a tolo! 4) … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 2 commenti

Emozioni

Ho accompagnato HDC che teneva una lezione su Marte a dei ragazzini di scuole medie e superiori. Non era in una scuola, era nella grande sala comunale del paese, perché i ragazzi erano tanti e perché la lezione su Marte … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 3 commenti

L’orso del buio

Il principe non aveva ancora mai avuto paura del buio. Quando si è piccoli piccoli non si ha paura di nulla. Poi forse le storie degli altri, forse il crescere fatto di consapevolezze e misteri, ogni tanto mi dice “Non … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 3 commenti

ragazzi

I ragazzi che intravedete in questa foto sono tanti. Più di un centinaio. Sono giovani, delle superiori, giovanissimi praticamente. Sono andata a salutarli all’ inizio del loro percorso di tutor. Per tutto l’anno, un pomeriggio a settimana, seguiranno ognuno un … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 5 commenti

Un nuovo segretario

Nella mia vita politica ho avuto molti segretari. Intendo di partito. Segretari nazionali, Occhetto, D’Alema, Veltroni, Fassino. Segretari di federazione, Andrea, Ulisse, Paolo, Gianni, Roberto (a Lucca e a Lussemburgo). A ognuno di loro ho sempre riconosciuto il ruolo di … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 10 commenti

Narghilè

Non so se siano le influenze orientali, ignoro la tendenza genetica degli armeni al narghilè, ma qui mi sto iniziando a preoccupare. Il piccolo, dopo la febbrissima, si è beccato 5 giorni di aerosol. La macchinetta moderna è assai lontana … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 1 commento

Allo specchio

Sabato sono andata a un interessante e bel convegno in curia arcivescovile. Era sulla figura di un sacerdote, padre Marchetti, che a cavallo fra otto e novecento si è preso cura dei migranti italiani in Brasile, fondando orfanotrofi per chi … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 3 commenti