Archivi del mese: giugno 2011

Htania

a catania i ficus elastica sono alberi veri, non piante da sala d’aspetto di dentista (io ho un ficus elastica e ne sono felice, ma insomma, passarci sotto invece di annaffiarlo con un bicchiere… fa una certa differenza!) a catania … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 15 commenti

fiori finti

la prima immagine che ho di un mazzo di fiori finti è rappresentata dalle rose rosse e verdi sul tavolo di sala di una vecchia casa di campagna. una sala fresca, spesso chiusa, usata per le grandi occasioni, d’estate un … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

i difetti degli altri (piccolo esame di coscienza mattutino)

non ho bene in mente come mai e quando ho iniziato a pensarci, deve essere uno di quei pensieri da autobus, che ti vengono mentre guardi fuori il paesaggio che cambia a ogni metro ma che si ripete identico ogni … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

i tre giorni che ritempraron lo spirito

sono salita sul traghetto per il giglio con una faccia ingrugnita e un marito molto, ma molto paziente. che provava, poveraccio, a fare battute e riceveva grugniti. sono salita bianca, assonnata e niffita, ma niffita, ma così niffita che aiutatemi … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Contrassegnato | Lascia un commento

c’è un problema, c’è un problema!!!

lucca, ore 06:00. lucettina si sveglia e si siede immediatamente sul letto e esclama: “c’è un problema! c’è un problema!” HDC ancora addormentato ma spaventato farfuglia: “cosa? cosa?!” e lucettina: “quello! (indicando il comodino sul quale stava la sveglia), sta … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

san giovanni UN vòle inganni

domani è san giovanni. e a firenze è, seddiovòle, tutto chiuso. e spero a quest’ora di essere già con le chiappe ammollo nel blu del mar tirreno. quando ero piccola e col mifratello si giocava a qualcosa, qualsiasi cosa, da … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

una nuova amica

ho una nuova amica a firenze. non so ancora come si chiama ma conto di chiederglielo presto. è salita sul diciassette col passo incerto degli anziani, si è seduta vicino a me su uno di quei sedili rialzati che solo … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento