Archivi del mese: settembre 2017

Eccomi qua

Non so più, da quanto tempo, non viaggiavo per lavoro. E ritrovare una camera d’albergo, diversa eppure identica alle mille che ho avuto, mi ha quasi, paradossalmente, fatto sentire a casa. Mi ha ricordato di quando volavo, senza tregua, fra … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 4 commenti

La via del lettone

Il principe ha imparato la via del lettone. Succede la mattina, quando il gentile operatore ecologico prende il multimateriale del ristorante sotto casa scatenando l’apocalisse alle sei e mezzo. Si sveglia, scende dal suo letto, che non ha più le … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 4 commenti

Un giorno io

Con una magia sono riuscita, per un giorno, ad andare a prendere il principe all’asilo. A me di solito tocca accompagnarlo, ad HDC riprenderlo, e scarrozzarlo un paio d’ore fino a che anche io non riesco a tornare a casa. … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 2 commenti

Osmanto, di nuovo

Come ogni anno a Lucca è fiorito l’osmanto. Potrei fare la mappa nasale delle fioriture, da quanto, il suo entrate dalle finestre, il colpirti alle spalle, l’aspettarti a un bivio, ogni volta mi fermi le gambe, mi obblighi ad annusare … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 6 commenti

una festa

Mentre il mondo arrivava nella mia città a sentire e vedere i rolling stones noi siamo stati alla festa del nostro principe. A Roma. Nel parco di un monastero, vicino trastevere, dalle suore armene, una festa, per l’appunto, armena. Con … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 2 commenti

Le poppici

Le poppici sono la cosa più affascinante del mondo. Servono per tagliare la carta, per minacciare i baffi di Frida gattonero, per fingere di tagliare le unghie dei piedi a Unser Sandmännchen dicendo affettuosamente “oa, amoe, io taiia unghie a … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 1 commento

Foglie

Mi hanno regalato un pothos. Una signora dagli occhi chiari e il sorriso gentile, che accarezza le piante con loro sguardo e la mano leggera. Che sa coltivare orchidee, fare talee in grandi vasi di vetro, che sa rispettare quelle … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 1 commento