Archivi tag: estate

ortica

seduta su un sasso per allacciarmi le scarpe la sento. sul gomito, il bruciore istantaneo e rabbioso dell’ortica. senza voltarmi capisco che è lei. me lo raccontano gli anni passati a cercarci il pallone, a rincorrere un gatto, una gallina, … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Contrassegnato , , , | 4 commenti

una caramella

lucca, giornata pesante, in un ufficio grigio, col cielo grigio e la pioggia, la pioggia la pioggia che non ne vuole sapere di smettere. vicino a me un piattino con alcune caramelle, posate dalle signore delle pulizie. sono particolarmente attratta … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Contrassegnato , , , | 4 commenti

lecciona 2014

il venditore di aquiloni è tornato anche quest’anno, in modo da darci la prova che l’estate sia davvero iniziata. la lecciona profuma di elicriso e di crema solare, di bimbi nudi sabbiosi e di venditori di occhiali, di onde e … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Contrassegnato , , , | 5 commenti

la gatta e le rondini

la gatta guarda fuori. la gatta sono io, priska, e il fuori è la mia città, lucca. di questi tempi il cielo è pieno di rondini, veloci e nere, rapide che non ci credi, sottili e lucide come pesci. e … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Contrassegnato , , , | 4 commenti

abbondanza

domenica farnetina. pranzo mammuth, parentesi amaca e raccolta susine. nell’orto, vicino al pozzo, c’è un susino che una  volta era un albicocco, ma l’innesto è morto e è tornato susino, e questa primavera era tutto un fiore e un’ape, e … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Contrassegnato , , , , , , | 7 commenti

lucca, a bollore (post afoso)

la città ribolle, sono caldi i muri, calda la strada, calda l’aria, perfino il vento è caldo, come l’alito di un cane. passeggio lentamente, penso a quando andavo nelle saune, per scaldarmi un poco, seduta, la testa fra le mani … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Contrassegnato , , , | 4 commenti

perelfresco

da bambina, quando la scuola chiudeva andavo sempre qualche giorno a dormire da mia nonna. era bello e noioso insieme, di quella noia ricca di bellezza che i vecchi sanno regalare ai bambini, inamovibili nei loro ritmi quotidiani, ai quali … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Contrassegnato , , , , , , , , | 1 commento