Archivi del mese: aprile 2016

bofonchi

a casa di mia nonna c’è un vecchio stallino per maiali che era usato invece da mio nonno per mettere a letto “le nanine” (galline nane). negli ultimi anni era stato sommerso dalla vite americana, così ci siamo messi a … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 8 commenti

gite scolastiche

(il post di stamani è un tentativo: sono le otto e venti, mi sono appena svegliata perché stanotte non ho dormito molto e mi sono svegliata tardi, scrivo questo post sperando di finirlo prima che il principe si svegli, se … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 1 commento

voglia di germania

è arrivata così, senza troppo motivo, credo perché nello spazio veloce di qualche ora siamo passati dalla primavera all’inverno, come mi succedeva quando prendevo un aereo e dopo un rimbalzo a monaco o a francoforte arrivavo a dresda di sera … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

odori

a casa di mia nonna, dietro il filo per stendere i panni, c’era il poggio con la salvia e il rosmarino. mescolati a loro la lavanda e un po’ più indietro mille gerbere colorate. ogni tanto me ne regalava una, … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 3 commenti

25 aprile

caro bimbo mio, questo è il tuo primo 25 aprile di festa nazionale. il paese dove sei nato ha conosciuto l’orrore del genocidio, e l’anniversario è proprio in questi giorni di primavera. nei paesi qui intorno, anche a farneta, i … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 5 commenti

batacchiando il rhinovirus

il piccolo principe, peggio, poverino, della monaca di monza, ha, fra i suoi giochi, anche meravigliose cose nerdissime, fra cui, oltre alla doppia elica di DNA, suo amatissimo peluche, anche un rhinovirus, tutto colorato e con gli occhioni, dono della … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 2 commenti

buongiorno!

era il 22 aprile 1996. era mattina presto, prestissimo, appena dopo l’alba. avevamo passato la notte in federazione prima, per le strade poi, su un piazzale in collina a vedere l’alba, infine. era stata “la notte dell’ulivo”. si arrampicarono su … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 4 commenti