A tolo

Lista ragionata di prove certe che il principe è gande:

1) sono gande pecché so andare sullo ccibolo dei gandi a tolo!

2) sono gande pecché levo scappe a tolo!

3) sono gande pecché faccio e ccale a tolo!

4) sono gande pecché mangio a tolo!

5) sono gande pecché bevo acqua ttante a tolo!

6) sono gande pecché cammino a tolo!

A tolo, a tolo, a toloooooo!

“A tolo” è la frase che sentiamo più spesso in una giornata.

Ora tutto viene fatto a tolo.

Il piccolo cresce anche delimitando lui e noi, lui e gli altri, se stesso e il mondo.

Per strada vuole camminare libero, a tolo, fortunatamente abitiamo in una zona ultrapedonale.

In pizzeria la pizza la mangia a tolo, perdendo pezzi di fuggiasca mozzarella e infido pomodoro.

Il bagno lo vuole fare a tolo, il che significa giocare nell’acqua senza lavarsi.

I denti li lava a tolo, il lettore cd lo imposta a tolo, i biscotti li pesca dal barattolo a tolo, toccandone venti per pescarne uno anzi due.

Quando va a nanna però, a tolo non ci vuole andare.

Allora mi metto lì, accanto al bimbo più tosto del mondo, che mi stringe e mi dice “io voio tanto bene mamma!”

E io sono felice.

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

2 risposte a A tolo

  1. pensierini ha detto:

    Qui da noi era ‘da golo’, ma il senso è lo stesso. W l’indipendenza e, una volta raggiunta quella, le coccole. :-*

  2. marcoghibellino ha detto:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...