belle storie 3

A Lucca sono iniziati alcuni lavori di manutenzione del territorio.

Quei piccoli lavori che si rimandano sempre perché le urgenze sono altre, ma che invece danno il senso della cura, dell’amore e della prevenzione.

Pulizie di fosse e di zanelle, piccole tinteggiature, sistemazione di aiuole e marciapiedi.

Vengono rimandati perché spesso non ci sono soldi, non c’è chi lo fa, non c’è la possibilità.

A Lucca, come vi avevo scritto pochi giorni fa, vengono accolti alcuni dei richiedenti asilo che arrivano sulle nostre coste.

Per questo, lo stato italiano, riconosce al comune un “bonus gratitudine”, calcolato in base al numero di migranti accolti.

Questo bonus sono soldi, soldi veri, che arrivano ogni anno sul bilancio senza vincolo di settore.

Senza vincolo di settore vuol dire che l’amministrazione ci può comprare i computer nuovi per gli uffici, ci può asfaltare un pezzo di strada, ci può fare, in poche parole, quello che vuole.

Ha deciso di tentare un circolo virtuoso.

Al ricevimento settimanale le persone che vengono a raccontarmi le loro storie e i loro problemi mi dicono che la cosa che manca loro di più è il lavoro.

Il lavoro che non c’è, che rende dipendenti dell’assistenza delle istituzioni, che mortifica le persone che si giustificano ai miei occhi cone se non avere un lavoro fosse una vergogna.

Come “comune” non siamo competenti per la materia del lavoro, possiamo solo incentivare le politiche che ne creano, lavorare affinché ce ne sia, ma non è facile.

Abbiamo chiesto aiuto alle cooperative sociali di tipo B, con un bando apposito.

Tradotto in un linguaggio comprensibile il bando diceva: vi andrebbe di assumere per un po’ degli aspiranti lavoratori a ISEE 0 per qualche lavoretto che vi diciamo noi?

Poi abbiamo fatto un bando per gli aspiranti lavoratori.

Si iscriva qui chi cerca da lavorare a piccole cose, sia residente nel comune di lucca e abbia ISEE 0.

Abbiamo pagato i lavori col bonus gratitudine.

E dei lavori da fare, molti sono stati segnalati dai cittadini.

Alle cooperative che hanno risposto al bando va tutta la mia gratitudine, il loro guadagno è praticamente minimo, perché i soldi vanno ai lavoratori.

Ai lavoratori la mia ammirazione, si sono rimessi in gioco, si sono pettinati e sono usciti di casa per andare a lavorare.

Ai richiedenti asilo il mio grazie indiretto, grazie alla loro presenza abbiamo i fondi per farlo.

A chi ha pensato tutto questo prima di me la mia infinita stima e gratitudine: questa è la seconda edizione ampliata e messa in rete di un progetto simile a uno già partito e il merito è di chi lo ha organizzato la prima volta.

Quando, quindi, sentirete dire che gli stranieri ci portano via il lavoro, raccontategli di Lucca, e di come il lavoro ce l’hanno portato.

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

3 risposte a belle storie 3

  1. marcoghibellino ha detto:

    alcuni anni fa, parlo del periodo 2000-2006 più o meno , il comune di Capolona assumeva per un mese ( a rotazione) del personale tra chi aveva bisogno, per fare lavori quali, pulire fossi , curare il verde pubblico,attaccare manifesti ecc. L’orario era di 3 ore per 3 mattine a settimana, questa assunzione si poteva reiterare solo 2 volte in un anno ma a 400€ al mese non era da buttare . Tra le altre cose era bello lavorare all’aperto ( bhè d’inverno un pò meno ^^ ) ,adoravo pulire e curare sperduti cimiterini di collina ,pieni di lapidi pre 1940, la mia personale antologia di Spoon River

  2. donna allo specchio ha detto:

    uh che bella storia!! e che lotta contro le idee malsane “gli immigrati ci portano via il lavoro”!! brava !!! mi hai reso felice oggi

  3. Pingback: Eccoci | letteredalucca

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...