Garbatella

Passeggiare nel quartiere è scoprire che esiste ancora un mondo per strada. Un mondo di sedie e panchine, e persone a chiacchierare. 

È scoprire che nel centro di Roma si può aggiustare una macchina, e dare indicazioni a tre strani individui, di cui uno alto meno di un metro, senza che venga richiesto, solo ascoltando i loro discorsi.

È guardare, meravigliati e a naso in su, un posto che ti fa dire “ecco, qui potrei forse vivere ed essere felice”, che poi lo sai che alla fine ne troveresti limiti e difetti, ma intanto sogni una casa, rossa, gialla, marrone come queste di qui, con una scala per salire e fiori alle finestre e pentole sul fuoco.

Il luogo comune della serenità, un posto finto, che hai solo immaginato, che non ha magari, come immagini, la bocciofila o la biblioteca di quartiere.

e così cammino e cammini e l’aria profuma di cielo appena lavato e non ti importa se davvero è così come pensi o se dentro nasconda il solito grigio di sempre. 

Bastano i muri, i giardini, gli alberi, i bambini a tenere viva l’illusione. 

E tanto basta. 

Grazie garbatella.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Garbatella

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...