Orbetello

Orbetello è una strana cittadina, appoggiata sull’acqua come una rana di mare.

Lunghe dita di terra, fino a toccare un monte che voleva essere isola e invece isola non è.

Tedeschi scottati ciabattano in cerca di gelato, piccole e corte strade si aprono fra le case basse.

Una lapide ricorda Giordano Bruno, una fontana ospita un gabbiano stanco del mare.

La laguna si spegne e si accende a seconda del tempo e delle ore del giorno, rende tutto bianco e nero quando il cielo è coperto, illumina il verde degli alberi quando spunta il sole e si riempie di miele camminando al tramonto.

Io seguo il culo smilzo di un bimbo curioso e le spalle più alte del babbo che chiacchiera.

Provo a scrollare i pensieri di dosso, dicendomi che non saranno i cattivi pensieri a cambiare le cose.

Provare è lecito, riuscirci è ben altra cosa.

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Orbetello

  1. marcoghibellino ha detto:

    Conosco bene Orbetello e tutto il promontorio dove andavo a pescare , ( sopratutto a Cala Galera , P.to Ercole , Feniglia) ; periodicamente alghe rosse provocano anossia e morie di pesci nella laguna , in che condizioni è adesso ?

    https://www.ilgiunco.net/2022/06/23/alghe-e-moria-di-pesci-in-laguna-pd-la-governance-non-funziona-bisogna-cambiarla/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...