minimo d’alema all’attacco di minkiarenzi

renzi ci aveva promesso effetti speciali.

al momento è venuta fuori una riforma del senato che non serviva a nessuno, mille annunci, mille giorni, un gelato mangiato con la faccia di pierino per far specie ai giornalisti stranieri.

d’alema dalla festa dell’unità attacca e dice cose piene di buon senso e condivisibili.

il problema è che a dirle sia d’alema.

colui che voleva convincerci che il PD era una grande idea.

colui che ha pensato bene di farci un partito insieme, a matteo renzi.

adesso, novello dottor Frankenstein, deve fare i conti con la mostruosa creatura che ha generato.

si lamenta, d’alema, che la forma partito venga umiliata da una “segreteria di fiduciari del presidente”.

ha ragione.

è la morte della democrazia interna.

ma è stato un suicidio voluto e cercato, da d’alema per primo e con lui tutta la classe dirigente dei DS di allora.

il renzismo, rampante, arrogante, ggiovane senza essere fresco, nuovo senza essere puro, furbo senza essere intelligente, è figlio della manovra azzardata che ha portato alla nascita del PD.

ci dicevano che era il futuro, anche in europa.

non è successo in nessun altro stato civile occidentale, i socialisti hanno alti e bassi ma restano tali in francia, in inghilterra, in germania.

noi no.

noi abbiamo matteo renzi.

che incarna la peggiore idea di politica contro la quale ho sempre combattuto: l’uomo solo al comando, il salvatore della patria, la religione usata come scudo (crociato, mi verrebbe da dire), l’arroganza del nuovo caricata dell’entusiasmo vendicatore dei vecchi che sul carro del nuovo sono saliti solo per risolvere vecchie ruggini mai sopite.

d’alema ha ragione, ma è drammaticamente fuori tempo massimo (da leggere con la virgola o senza, dopo la parola “tempo”).

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a minimo d’alema all’attacco di minkiarenzi

  1. pensierini ha detto:

    Tutto vero, giusto, condivisibile. Fatto sta che con Bersani e Cuperlo di certo non si sarebbe vinto. Che schifo di paese.

  2. donna allo specchio ha detto:

    quoto quoto quoto entrambe. Non avreste saputo esprimere meglio il mio pensiero

  3. marcoghibellino ha detto:

    ho pensato le stesse identiche cose leggendo l’intervento di Dalema , e subito ho avuto un briviso : C…o! mi tocca essere daccordo con Dalema!
    apres ça le deluge ( spero)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...