Cancellate sti decreti ignobili

Leggo su internazionale una cosa che immaginavamo da tempo: i decreti sicurezza hanno smantellato la buona accoglienza e l’integrazione e favorito i grandi numeri, il business e le grandi concentrazioni dove è più difficile lavorare bene e tutto diventa solo una questione economica.

Parlo con amici del piano freddo del comune di Lucca, che avevamo fatto partire l’anno scorso e mi dicono che c’è molta più gente: soprattutto ragazzi rimasti senza protezione.

Si sta verificando quello che annunciavamo preoccupati: dei decreti fatti non per gestire ma per strumentalizzare, non per integrare ma per criminalizzare, non per risolvere ma per creare quelle condizioni emergenziali che non c’erano e che andavano create.

La polemica sulle donne che si presentano al pronto soccorso per abortire è dello stesso segno: con una mano cerco di impedire cure mediche e assistenza a chi arriva nel nostro paese, con l’altra indico e colpevolizzo chi, non sapendo dove andare, fa l’unica cosa che può fare: presentarsi a un pronto soccorso, dove, fino a che ci resterà un filo di civiltà, non potrà essere respinto.

In tutto questo un popolo distratto e facilmente distraibile dalla moda del momento: il vestito di un cantante, il vitalizio di un parlamentare, la moglie incinta di un calciatore.

Tutto è caciara, tutto è superficiale.

Ma da qualche parte iniziamo, vi prego, a cercare di essere civili.

Eliminiamo quei decreti, riportiamo la lucidità su questo argomento, parliamo della Libia e di quello che succede, parliamo del traffico di esseri umani, delle ragazzine violentate, dei ragazzi torturati, dei viaggi nei quali salire su un gommone che potrebbe non arrivare mai pare una liberazione.

Almeno adesso che non c’è, vi prego, torniamo umani.

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

5 risposte a Cancellate sti decreti ignobili

  1. AD Blues ha detto:

    Sono molto scoraggiato.
    Sembra che non interessi a nessuno.
    :( :( :(

    —-Alex

  2. marcoghibellino ha detto:

    la nostra beneamata testa di cazzo attacca l’aborto.Quno dovremmo cacciare dalla sanità pubblica i medici obbiettori; è il fascismo bay

  3. marcoghibellino ha detto:

    baby, e la mia tastiera è defunta

  4. marcoghibellino ha detto:

    e la testa di cazzo number two, gongola per la missione Sophia =.=, mi viene da prendere il temperino e appuntir un palo pensando a Vlad Tepesh

  5. donnaallospecchio ha detto:

    E in altri paesi d’europa (vedi la Francia) non è che si sta meglio, qui le teste di cazzo al potere ogni volta che hanno un problema (vedi video cassetta porno dell ex candidato a sindaco) cercano di distrarre l’attenzione della massa rispolverando l’odio antiislamista.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...