Uomini e donne

Guardare un bambino è molto diverso da uomini e donne.

Almeno credo.

Almeno così mi pare che accada in casa mia.

e sinceramente non saprei dire se un metodo sia migliore dell’altro, forse dipende dal momento.

ma per me, “guardare A” vuol dire controllare continuamente dove va, che cosa fa, se prende qualcosa che non deve prendere, se se lo ficca in bocca, se pesca dalla ciotola del gatto, se batacchia la testa da qualche parte, se vuole un gioco troppo grande per lui, se con un martello spacca la televisione, se trova interessante batacchiare sopra un vetro, se si arrampica sul divano e cade, se tira la coda al gattonero, se fa il bagno nel bidé.

è piuttosto faticoso e snervante, non c’è un momento che si possa fare altro, quando si vede che si avvia a fare cose pericolose occorre proporre qualcosa di alternativo, occorre un librino, un gioco, sdraiarsi per terra, giocare con lui, mostrare forme, colori, parole, disegni, fare i versi degli animali, cantare canzoni, raccontare favole, sfogliare con sommo interesse i volantini dei supermercati con lui che indica ogni cosa e chiede: “chè?” e tu: “un formaggio, un rotolo di carta, un dentifricio, banane, una spigola, una bicicletta, un asciugacapelli, del parmigiano, un prosciutto…”

dopo due ore sei spettinata, sconvolta, stanca come se ti avessero passato sopra con uno schiacciasassi.

così dici a suo padre: “per favore, guardalo tu”.

e lui prende i pop corn e se lo gode esplorare casa.

e potrebbe anche avere ragione lui.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

4 risposte a Uomini e donne

  1. pensierini ha detto:

    purché il pupo non vada in pericolo, HDC ha ragione da vendere :-)

  2. donna allo specchio ha detto:

    questa è una delle ragioni per cui ogni volta che passo del tempo con un bimbo piccolo dopo ho bisogno di 2 o 3 ore di tempo per leggere, guardare la TV, o ascoltare musica, possibilmente da sola per riprendermi, senno è crisi di emicrania assicurata

  3. nonsonosola ha detto:

    Io farei esattamente come te e sono assolutamente certa non potrei fare diversamente

  4. AD Blues ha detto:

    Il mio istinto sarebbe di fare come te, meno male che poi la parte razionale mi farebbe fare come HDC (ovviamente con sforzi sovrumani per non cadere di nuvole nella modalità Lucettina!)

    —Alex

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...