Archivi tag: diciassette

fermata d’autobus

il diciassette passa, traballante e fragile. come si possa rendere un autobus fragile è una cosa che  mi piacerebbe che matteo renzi mi spiegasse, se ha tempo fra una cena ad arcore e una rottamazione: mancano le viti, il nastro … Continua a leggere

Pubblicato in autobi | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

momenti da pendolari

sul pullman delle sei e venticinque  salgono in parecchi alla stazione. un signore che vedo tutte le mattine si guarda attorno, sgomento dei pochi posti rimasti liberi. “ci siamo proprio tutti oggi eh?” “eh sì, – gli risponde un altro … Continua a leggere

Pubblicato in autobi | Contrassegnato , , , , , , , , | Lascia un commento

muratori

erano un po’ rumeni e un po’ indiani, tutti bassi, tutti bianchi di calcina e tutti con le gambe corte e un po’ storte e la pancia in fuori. e mi hanno ricordato mio nonno. che anche lui faceva il … Continua a leggere

Pubblicato in ruota libera, Uncategorized | Contrassegnato , , | 5 commenti

tipi da diacessette

il microsignore ad alta densità esistenziale mi dispiace, ma il mio materiale umano, recentemente ha virato draasticamente verso le signore fiorentine, vista la mia frequentazione del bus 17. così, invece delle patate vi beccate i fiorentini, per i quali ancora … Continua a leggere

Pubblicato in autobi | Contrassegnato , , | 7 commenti