Educazione civica

Un giorno, pedalando a Lussemburgo, mi uscì la catena della bici.

Nessuno si fermò ad aiutarmi, neanche gli altri ciclisti.

E io pensai che ero in un paese di barbari.

Poi una sera, uscendo da un concerto alla Philarmonie, trovai la bici con la catena uscita e mentre stavo per sgomentarmi, un signore anziano dallo sguardo oceanico e i capelli d’argento mi aiutò, sotto lo sguardo di disapprovazione della moglie.

Fu così che feci pace col civismo lussemburghese.

Perché ve lo racconto?

Perché ieri ho portato una seconda sulle mura a fare la verifica del modulo di scienze valido per educazione civica: educazione ambientale, i licheni come bioindicatori.

Avevo diviso la classe in squadre, assegnato il tratto di mura da studiare e creato una sorta di caccia al tesoro relativa alle specie licheniche da trovare.

Stavamo ritornando in classe, molti licheni fotografati, apoteci osservati, soredi, talli, e chi più ne ha più ne metta, quando un ragazzino di un’altra scuola, facendo il bischero con una bici a noleggio, è caduto come un pero davanti a noi e con tutto l’inbarazzo che un sedicenne può provare davanti a dei suoi coetanei ha cercato di dileguarsi più alta svelta possibile.

È risalito in sella senza accorgersi che era uscita la catena, tentava di pedalare ma non succedeva nulla, ha iniziato a tremare, ad andare nel panico e così mi sono avvicinata a lui.

Ma T. mi ha superato.

Ti è uscita la catena, scendi che ti aiuto!

L’ha guardata come avrebbe potuto guardare un marziano.

Scendi, ti aiuto io!

Ha ripetuto con calma.

In un batter d’occhio gli ha rigirato la bici, l’ho aiutata ma solo per non sentirmi perfettamente inutile, perché ha sistemato la catena, ha rigirato la bici, gliel’ha riconsegnata e gli ha sorriso.

Lui è fuggito.

E T. ha passato la verifica di educazione civica.

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

5 risposte a Educazione civica

  1. AD Blues ha detto:

    Poi un giorno mi spiegherai cosa c’entrano i licheni con l’educazione civica.

    —-Alex

    • letteredalucca ha detto:

      È semplice: l’educazione civica è un insieme di cose che contribuiscono tutte a creare un futuro cittadino consapevole. Per cui ogni materia è chiamata a dare il proprio contributo. In seconda, poiché abbiamo fatto i licheni, ho spiegato in che modo sono bioindicatori della qualità dell’aria e ho insegnato loro come si trasformano le informazioni ecologiche che si leggono su un tronco d’albero in cartine sulle quali si legge l’indice di purezza atmosferica. Un giorno che vieni a Lucca lo insegno anche a te. :)

  2. marcoghibellino ha detto:

    ( credo di averla già raccontata , ma ci stà bene )
    tardi anni ottanta , circa le dieci di sera , zona industriale di Arezzo , piove a dirotto . Io torno da un lungo giro di rappresentanza =.= ( SI e GR ), In tuta da lavoro , cioè alfa 75 twin spark, cappotto YSL , giacca & cravatta ecc .
    Sotto un sottopasso c’è una signora che si affanna a cambiare una ruota bucata . Mi fermo : Scusi signora , serve una mano?

    …. e lei scappa nei campi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...