Lo sentivo arrivare

E così, il giorno previsto per il vaccino del piccolo, il Covid ha bussato alla porta della 1A, due bimbe positive in classe, tampone 0 negativo ma 10 giorni di quarantena.

Attenzione, quarantena per il seienne, mentre i due vecchioni trivaccinati e mascherati come Zorro sono attesi alle rispettive scuole.

Faremo a turno, troveremo un modo…

Intanto abbiamo tirato fuori il teatro delle ombre del marzo 2020 (idea del piccolo, era da allora che non lo aveva più considerato, forse ha associato il gioco alla prigionia) alcuni quaderni dove faremo un po’ di scuola casalinga e dove magari farà un po’ di dad (a oggi nulla è pervenuto).

E così il vaccino è stato spostato al 27 e io mi sento sempre più braccata da questa merdosa variante.

Aspetto l’estate, cerco il sole, mi lavo le mani.

La nottata si allunga, un passo avanti e due indietro, ma siamo sempre più tenaci noi.

Ci troverai, brutto virus, ma dovrai penare.

Oh.

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

3 risposte a Lo sentivo arrivare

  1. AD Blues ha detto:

    ☹️☹️☹️☹️

  2. pensierinipensierini ha detto:

    Coraggio, in realtà non l’avete preso. Un contatto con un positivo ce l’abbiamo avuto tutti (o quasi).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...