Ipotesi

“Secondo me Pinocchio era un bambino fin dall’inizio ma la Fata Turchina l’ha trasformato in un ciocco di legno perché potesse incontrare Geppetto…”


Eh, perché no… Mi sembra una bella storia.


Non è una storia, è un’ipotesi.

Il nostro bimbo fa ipotesi.

E le fa su un testo, Pinocchio, che io amo molto, che lui ama molto, ma che forse, lui, ha capito meglio di me.

Una Fatina maieutica, che sa, che conosce il bambino dentro il burattino, ma che sceglie che il bimbo faccia la sua strada, faccia i suoi errori, le sue birbonate.

Una Fatina gentile, che cerca un figlio per un padre e un padre per un figlio.

Ma così come Pinocchio deve conquistare il suo essere bambino, anche Geppetto deve conquistare il suo essere padre.

Perché padri, e madri, non si nasce, si diventa.

Sbagliando, inciampando e cadendo molto più dei figli.

Perdonandosi ogni volta, perdonando, ogni volta, imparando ogni volta.

Un padre e un figlio, in divenire, come ciascuno di noi.

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...