Primi giorni

Ci sono stati già tanti primi giorni.

Il primo giorno che ci siamo incontrati.

Che è lo stesso giorno del tuo primo, enorme, sorriso.

Il primo giorno che siamo arrivati a Lucca.

Il primo giorno di nido.

Quello della materna.

E adesso eccoti alla primaria, col quaderno a quadretti e quello a “righe di prima”.

Col grembiule blu, con lo zaino (semivuoto), con i capelli tagliati e le unghie no.

Con gli occhi che brillano, il cuore che batte e la voglia di capire cosa c’è dentro questo nuovo, enorme, regalone che la vita ti ha fatto.

Perché questo sei tu.

Un bimbo sempre disposto a entusiasmarsi, sempre felice di esserci, sempre curioso di quello che la vita può riservargli.

E così ti guardo da lontano, mentre cammini verso le scale, e guardi indietro solo per un ultimo saluto, un sorriso felice e un ciao con la mano.

Così è la vita, e così sarà alle stazioni, agli aeroporti, alla laurea, al matrimonio e chissà cos’altro.

Ti girerai un momento, per una coccola per me e per te, e poi proseguirai dritto, e io ti guarderò orgogliosa come mamma tacchina e pure un po’ commossa come una scema.

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...