Animal porno

In giardino da nonna c’è, in un vaso, il mio ananas in trasferta.

Fatto crescere sul davanzale di cucina questo inverno, adesso si gode la libertà, insieme al resto delle mie pretese esotiche: tre avocado, un mango e un baobab.

L’ananas non deve fare esotico solo a me, perché è la meta più ambita dalle chiocciole della zona.

Si badi bene, non per mangiarlo.

Per prodursi in irrefrenabili e appassionatissimi amplessi.

E ogni volta che annaffio l’ananasso mi ritrovo con i focosi amanti infradiciati e felici.

Perché sappiatelo: a duechiocciole in amore puó capitare di tutto, ma non se ne accorgeranno.

Vi chiederete perché vi stia raccontando questa storia tipo nonno Simpson…

Ebbene, le recenti dichiarazioni sul collegamento fra il ddl Zan e il sesso con gli animali mi hanno fatto pensare al sesso fra animali.

C’è cosa più secondo natura del sesso fra animali? Quando ci si appella alla natura, per decidere chi sia fatto ammodo e chi sia invece fatto storto, non si pensa forse agli animali?

Bene.

È ora che qualcuno ve lo dica.

Le chiocciole non sono maschio e femmina.

Maschio e femmina Dio NON li creò.

Le chiocciole sono ermafroditi insufficienti, vale a dire non si possono autofecondare, ma durante l’accoppiamento entrambe fecondano ed entrambe vengono fecondate.

Ora, se Nostrosignore ci teneva davvero così tanto a tenere separati i generi, vi pare che le creava, le chiocciole?

O le api, delle quali solo una si riproduce, dopo essersi fatta fecondare da TUTTI (non uno, tutti) i maschi dell’alveare?

O i Bonobo, che risolvono le tensioni nel gruppo facendo sesso con chi capita?

Quello che non si capisce, quando si cerca di riportare tutto alla natura, è che la natura se ne straciccia del ddl Zan, di maschi, femmine, o caloriferi.

La natura fa di tutto, contiene eterosessualità, omosessualità, ermafroditismo, riproduzione asessuata, clonazione, gemmazione, mitosi, spore, ogni possibilità esiste e viene usata.

Quindi, se proprio volete condannare le cose contro natura, almeno prima sinceratevi che non siate magari voi, ad esserlo.

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Animal porno

  1. marcoghibellino ha detto:

    ^^ … e le chiocciole sono pure sadomaso .

    Cito:

    Dopo un corteggiamento della durata di qualche ora, che prevede giri su se stesse e strofinamenti reciproci, entrambi gli individui sfoderano i propri “dardi” d’amore, protuberanze calcaree che introducono nel corpo del partner e che con questo gesto violento ne fecondano le uova.

    Le lumache si accoppiano diverse volte al giorno con cospecifici differenti, avendo così la certezza di fertilizzare il maggior numero di uova e trasmettere così una maggior quantità dei propri geni.

    Ma la cosa curiosa, che può sembrare un controsenso, è che sembra (da uno studio pubblicato su Proceedings of the Royal Society B.) che questi dardi fungano da vere e proprie armi biologiche: sono in grado di ridurre la fertilità del partner e accorciarne l’aspettativa di vita. Ma quale potrebbe essere il senso di tutto questo? Le madri, a seguito dell’accoppiamento, sembrerebbero scoraggiate nei confronti di un successivo rapporto amoroso, ancora in dubbio se a causa di una sostanza chimica presente sul dardo o per un danno fisico; questo favorirebbe così la trasmissione dei geni della chiocciola con la quale si è accoppiata e che ha avuto la possibilità di fecondare il maggior numero delle uova.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...