Micromondi

Nella vita esistono i lussi.

Uno di questi è lavarsi i piedi nello stesso bidè con tuo figlio.

Ridere senza tregua mentre ti mostra come lavare il culo di un gormita o come rendere splendente il mantello di Thor.

Le mie fettone alternate ai suoi micropiedi, la schiuma leggera, lo sciabordio dell’acqua.

Lui che mi guarda, sorride e mormora
È bellissimo, è un po’ come stare al mare…

E pensare che da tanti anni non vedevo il mare in un bidè.

Ma ricordo molto bene quando lo vedevo.

Quando il lavandino era la piscina di Barbie e le lavavo e rilavavo i biondi capelli plasticosi.

Quando con mio cugino facevamo andare il suo sub (aveva un sub che muoveva le gambe, una meraviglia della tecnica) nell’acquaio di marmo di mia nonna tappato con un tappo di sughero.

Quando la fontana della stalla di Santina era una cascata e il lavatoio al Mulin di Cima un fiume bellissimo e affascinante.

Ricordo quando osservare un formicaio era uno spettacolo senza fine.

Ricordo quando mettevo a letto i bambolotti e li coprivo per la notte ed era tutto vero.

Così stare con un bimbo aiuta a non dimenticare, a non perdere tutto quel mondo straordinario, infinitamente più grande e complesso di questo.

Perché fantasticare vuol dire vivere più vite contemporaneamente, essere un subacqueo in un acquaio, chiacchierare con una bionda amica sul bordo di un lavandino o essere al mare con i piedi in un bidè.

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...