Lucettina la gallina

Il bello del campeggio è che il mio bioritmo è legale.

Alle 6 il sole inizia a bussare alla tenda, lo seguo ciondolando e esco fuori come un insetto in muta.

Spettinata, arrossata dal sole e, quasi, da sola.

Perché non sono l’unica gallina del campeggio.

Già alle sei e mezzo vedo uscire dai bozzoli familiari persone in pigiama, scapigliati, la carta igienica in mano e le ciabatte.

Sono così fragili gli esseri umani appena svegli.

Così veri, così dolcemente ridicoli.

E siamo tutti più o meno simili, ognuno con addosso le nostre certezze utili per passare la notte. Pigiami rosa come zucchero filato, mutande e maglietta, barbe da sistemare, capelli da pettinare, denti da lavare.

La sera lucettina andrebbe a letto al primo buio.

La trattiene un po’ la vitalità del petardo che ha per figlio e il non passare definitivamente da orso delle caverne.

Ma è la tenda, che regala il ritmo delle notti e dei giorni, presto al mattino, presto la sera, il conto delle ore non cambia, solo il colore.

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Lucettina la gallina

  1. pensierini ha detto:

    Bella, la vita di campeggio, eh? :-)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...