La salvia è fiorita

(Pensieri concatenati uno in fila all’altro).

La salvia esplode di fiori viola e di ronzii di api buongustaie.

Rivedo la salvia e me bambina, nel pratino dietro, un rettangolo verde sul retro di casa di mia nonna, una casa Fanfani, gialla, dagli avvolgibili verdi e la cornice di travertino alla finestra.

La salvia del pratino dietro era il lusso sotto casa.

Era il profumo a portata di mano.

Toccava a me andare a prenderla, lo facevo con gioia, scendendo la rampa di scale del primo piano e i pochi scalini del seminterrato, che facevano sbucare, oltre le cantine, oltre l’odore di vino, zappe e biciclette (a quei tempi vivere in una casa popolare si conciliava col coltivare orti poco lontano) sul marciapiede di cemento, decorato a grandi fiori stilizzati.

Poi sceglievo con calma le foglie grasse e larghe, annusandole una per una.

Le foglie finivano ora nell’arrosto, ora nel pancotto, grandi estremi dell’intervallo culinario di mia nonna, che conservava con religiosa dedizione la distinzione fra tutti i giorni, nei quali si poteva mangiare semplicemente, che poi semplicemente non era mai, e la domenica, quando andavamo noi, e occorreva fare qualcosa di più buono o, forse, solo più raro.

Il pancotto faceva diventare belli.

Così ingannava noi bimbi, che ne mangiamo piattate, profumate di olio, aglio e parmigiano, che la pappa al pomodoro era di Firenze e io pensavo la mangiasse solo Gianburrasca.

Io mangiavo fieramente pancotto.

E venivo su bellissima, secondo, ovviamente, il parere di mia nonna.

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...