bentornato

il mio sindaco è tornato a casa sua.

e io sono un pochino più felice.

mi conoscete, sono una romantica delle istituzioni, sono una romantica della politica.

la strada della convalescenza sarà lunga, ma saperlo a casa, lo voglio dire senza temere piaggerie, è per me un bel motivo di gioia.

in questi giorni così strani il sindaco, ma i sindaci in generale, sono i simboli di una comunità, sono il punto di riferimento, sono il contatto politico, umano, giornaliero fra la cittadina e il mondo, fra la città e le leggi.

mi sentivo un po’ chiusa con lui, fino a oggi.

non che adesso si sia fuori, né io fuori di casa, né tantomeno lui fuori dalla sua stanza.

ma si vede il piccolo bagliore che va al di là del quotidiano triste conto dei morti e dei colpiti.

si vede un simbolo sulla via della guarigione, un uomo gigante e forte, dalle mani più grande del regolamentare, che si rialza un passo per volta.

e così forse accadrà, prima o poi, se saremo saggi, se saremo giusti, se saremo attenti.

se saremo insieme, se non fisicamente, almeno negli intenti di comprendere che ci si salva solo insieme.

solo se restiamo una comunità.

e la comunità saluta il ritorno del suo Sindaco.

bentornato. forza, avanti!

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

2 risposte a bentornato

  1. AD Blues ha detto:

    Mi fa molto piacere che si stia rimettendo!

    —-Alex

  2. marcoghibellino ha detto:

    i miei auguri

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...