Vado bene, per la Madonna?

Iolai, pari Coppi!

Dice l’immortale barzelletta ambientata sulla collina del santuario di Montenero (Livorno).

Il vantaggio di avere tre scuole diverse da seguire è che ci si tiene allenati.

In questi giorni, complici gli scrutini, pedalo da un punto all’altro della città schacciando pedoni, suonando alle auto, divorando piccioni e sfrecciando più veloce che posso, facendo suonare la bici sul selciato delle strade come una one-man-band.

I colleghi mi vedono arrivare, trafelata e sconvolta, e hanno pietà di me.

Ma ci sono anche dei momenti che posso andare piano.

Allora passo dalle mura, bevo il cielo azzurro e freddo, mi godo i rami scuri e spogli degli alberi che si fanno strada sempre più su.

Guardo la terra congelata, infilo il naso nel collo del giacchetto, mi godo l’inverno.

Allora mi rendo conto della bellezza.

La bellezza dei mattoni rossi delle mura.

Delle statue bianche di palazzo pfanner, delle piazze e delle strade viste dall’alto, come in un diorama di bambini.

Dei bimbi addormentati nelle carrozzine, di quelli in bicicletta, delle tute dei podisti, del sorriso dei turisti.

E mi sento un pezzo, un pezzo mobile, ma un pezzo, di qualcosa che si chiama umanità.

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Vado bene, per la Madonna?

  1. Marina ha detto:

    Si… Anche io….. Tu chiamarle se vuoi emozioni….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...