La freschezza dei ragazzi

Mi hanno invitato a vedere quello che hanno fatto e a fare un saluto.

È stato emozionante, vederli felici, orgogliosi e timorosi.

È stato bello vedere le loro insegnanti fiere del lavoro svolto.

È stato un onore raccontare loro le storie di un’italiana in Germania.

I ragazzi del liceo artistico hanno raccontato l’Europa secondo loro.

Il sogno e l’amaro, la voglia di viaggiare e di conoscere, l’ideale e la realtà, la Germania, l’Italia e l’Ungheria, i paesi che hanno partecipato ai loro scambi.

Hanno raccontato i pregiudizi incontrati, le speranze coltivate, la voglia di stare insieme.

Lo hanno fatto come degni allievi del liceo artistico: con musica, video, storie, teatro.

Lo hanno fatto con la disarmante sincerità dei diciottenni.

Lo hanno fatto e io, una volta di più, ogni volta che incontro i ragazzi, divento meno pessimista, meno cupa, meno amara.

Ho raccontato loro che la notte del crollo del muro di Berlino comprai tutti i giornali, li ritagliai e misi tutto in una cartellina di plastica rigida.

Non avevo Facebook.

A dire il vero non avevo neanche internet.

Le lettere avevano bisogno di francobollo e di molti giorni di dubbi sul loro arrivo.

Incredibile ma vero.

E mi hanno ascoltato, e mi hanno applaudito e mi hanno commosso.

E in prima fila, accanto a me, avevano invitato dei ragazzi richiedenti asilo, per dire loro che avevano capito.

Avevano capito cosa vuol dire pregiudizio.

Cosa vuol dire non capire la lingua nella quale tutti parlano e tu no.

Cosa vuol dire essere lontani da casa.

Cosa vuol dire essere un cittadino del mondo.

Perché le radici non sono solo quelle dove nasci, ma ogni posto dove vivi felice.

Grazie ragazzi, di vero cuore.

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Una risposta a La freschezza dei ragazzi

  1. AD Blues ha detto:

    Per capire qualcosa bisogna farne l’esperienza; bravi ragazzi, adesso non dimenticatela.

    —-Alex

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...