Neve

L’abbiamo incontrata per strada, durante un breve viaggio di lavoro.

Vorticosi, bianchi coriandoli di gennaio.

Gli alberi tinti di bianco, i prati uniti da un solo colore.

Ipnotica.

In un secondo mi rivedo sull’autobus a Frankfurt Hahn, direzione Luxembourg.

Subito dopo sono in ufficio di Frau Magò, a Dresda, fuori nevica e io non capisco cosa sta dicendo, e il pensiero vola fuori, catturato dai fiocchi magici.

Fraudelciaro! Ma mi sta ascoltando???

Allora il ricordo scappa via lontano, oltre la finestra di una scuola elementare di campagna, fuori nevica, i bimbi elettrizzati non ci sono abituati, chissà quanto durerà.

Durerà tantissimo, perfino la scuola resterà chiusa qualche giorno, la ruota del mulin di mezzo gelerà in spettacolari stalattiti di ghiaccio, e si sbriciolerà al disgelo, i contadini si lamenteranno e ti faranno sentire un po’ in colpa della tua inarrestabile gioia, mentre scivoli sul pendio della collina col sedere su un sacchetto di plastica, slittino abborracciato ma efficace.

E di nuovo salti a un pomeriggio di Gioia Vera, con tuo fratello, sul tetto seppellito dalla neve de La Fuve, in Francia, la Francia di famiglia, quella dove sei cresciuta, quella del rustico est, montanaro e ricco di vacche e di formaggio.

Il primo pomeriggio di una intera settimana di sola neve, di sci da fondo, di stufa accesa.

Le scuole medie sospese nelle vacanze di Natale possono aspettare ancora, nessuna voglia di tornare in quel parcheggio esistenziale.

Con me la prima cassetta di De Andrè, registrata da un disco di Mimma.

La voglia di diventare grande e la consapevolezza di essere ancora piccola, su quel tetto innevato, circondata dalla bufera felice della neve, un fratello da seppellire di pallate e ogni possibile pagina dal scrivere.

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

2 risposte a Neve

  1. pensierini ha detto:

    Bello rallegrarsi per così poco. Ti invidio, sai? Io sono più umbratile. Non mi accontento. Purtroppo per me.

  2. donnaallospecchio ha detto:

    io invece sono come lucia, pero cosi come mi rallegro facilmente, mi rattristo e mi commuovo facilmente. La neve mi piace particolrmente!! Anzi, adoro la neveeeeeeeee

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...