Back to the future

Sono tornata a scuola.

Alla mia scuola.

E ci sono tornata con gli occhi aperti e il cuore felice.

È cambiata, il freddo corridoio che univa i padiglioni e che chiamavamo transiberiana è stato trasformato in un tunnel arcobaleno, ci sono nuove luci e muri colorati.

Ma è sempre lei.

I ragazzi che si sono rivolti a me hanno promosso e portato a termine una raccolta firme fra i loro compagni maggiorenni per chiedere al governo di far aderire l’Italia al global compact on migration.

Me le hanno consegnate in aula magna e mi hanno ascoltato per un’ora con una pazienza che non mi sarei immaginata.

Con loro gli insegnanti, quelli che li stanno aiutando, guidando, supportando nell’idea che si diventa grandi non solo in altezza ma in consapevolezza.

Che li aiutano a leggere il mondo, a vivere l’esistente.

E io, in mezzo a loro, con la voglia di parlare, col terrore di parlare troppo.

E io che prendo fiato e non mi cheto più e racconto di quando ero una di loro, giovane così, che sembra ieri e invece era il pleistocene e quella scuola mi aveva messo addosso la voglia di viaggiare, di vivere lontano, di andarmene dalla piccola città.

Andarsene, diritto inalienabile dei popoli, tanto quanto quello di arrivare.

Migrare.

Cercare.

Crescere.

Sognare.

Studiare.

Leggere.

Amare.

Imparare.

Bella una scuola che conosce queste parole.

Prenderò quelle firme, coi ragazzi andremo a portarle fino dove devono arrivare, insieme, chiacchierando, come stamani, su come il mondo si possa cambiare, se si ha fra sedici e diciannove anni.

Grazie.

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Back to the future

  1. marcoghibellino ha detto:

    Diamine!

    Grazie a te!

    forse non ti rendi conto dell’importanza di quello che hai fatto, no, ^^ tranquilla , non è perchè sei tonta , è perchè, se in questi anni ho imparato un pochino a conoscerti , tu sei quella che , come una mia altra amica musiscista, si chiede sempre : avrò fatto bene? avrò fatto abbastanza? potevo dire/fare di più ? ^^ (correggimi se sbaglio) .

    In questo momento in cui i buoni maestri mancano e abbondano i cattivi , ci vuole ci vuole , dare riferimenti ai ragazzi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...