una stufetta

Il piccolo è di nuovo malato.

Che sia stata la domenica sulla neve, qualche untore in famiglia, o al nido, non è dato saperlo.

Ma sentirlo bollire non è mai bello.

Stanotte ho seguito il consiglio del pediatra e l’ho spogliato quasi del tutto, salvo poi farmi prendere dal complesso della mamma e vegliarlo perché “se poi invece la temperatura va giù e lui è mezzo nudo?”

Non lo ha fatto. È rimasto bollente fino alla mattina.

Ma io adesso casco dal sonno.

Da piccola, con la febbre, mi coprivo e mi seppellivo sotto una montagna di coperte, ficcavo i piedi al caldo e non uscivo dal letto se non avevo un maglione sopra il pigiama.

Spogliarlo mi è contro natura, la natura terribile delle mamme che rincorrono i figlioli urlando “cooooopriti!” fino a giugno, che girano con gli asciugamani al mare che neanche un venditore di tappeti, che nello zaino hanno almeno un cappello e in macchina una coperta.

Perché i figlioli quando dormono si ibernano, congelano, ghiacciano.

Mi immagino sempre che durante il sonno prendano freddo e cosi il piccolo dorme con un pigiama termonucleare E un sacco-nanna E una felpina senza maniche.

Forse perché quando me lo misero in braccio aveva tre stati di vestiti completi, forse perché lo vedo piccolo, forse perché sono scema e basta.

Ma nudo come un lombrico mi pare indifeso e piccolo come Pollicino.

Così me lo stringo addosso e cerco il sonno con un occhio solo.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

10 risposte a una stufetta

  1. pensierini ha detto:

    Hai ragione, due sono i motivi del nostro coprire mammesco: uno razionale, perchè è vero che dormendo la temperatura si abbassa, l’altro irrazionale, perchè ci hanno abituate così. Rassegnati :-)

  2. AD Blues ha detto:

    Ma no! Uffi queste febbrone :(
    Un abbracione ad entrambi

    —Alex

    PS = Coprire il bambino per far star bene la mamma ma far star male lui mi sembra un filino egoista ma non ho figli e sicuramente non posso capire visto che non ho figl ;)

  3. donna allo specchio ha detto:

    bah, non avendo figli non posso entrare in queste dinamiche, spero solo che il piccolo possa rimettersi presto, nel frattempo cerchèro d’inviarvi un po di onde positive

  4. marcoghibellino ha detto:

    OK, UU come diceva Napoleone, : io non sono superstizioso … ma vedi mai …

    ergo proviamole tutte

  5. come pediatra mi pare un po’ drastica l’espediente di spogliare nudo il bimbo. consiglio abiti leggeri e traspiranti, eventualmente frizioni con alcool sulle braccia e le gambe, copertina morbida ma non pesantissima, è vero che non bisogna coprire troppo il bambino, ma soggettivamente con la febbre egli avrà freddo e quindi essere eccessivamente scoperto lo farà sentire a disagio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...