Capita in città

Capita, in città, che si torni da una riunione troppo lunga e non contenti si cambi la strada per continuare a chiacchierare con un vecchio compagno (da non confondersi con un compagno vecchio).

Capita, in città, di uscire dal lavoro e incontrare un amico che non vedevi da tempo ma non aver voglia di parlare, perché hai la testa piena e il cuore vuoto.

Capita, in città, che dei poveri mentecatti si sentano messi in discussione da bambini di due, tre, quattro anni e pensino, con una scorreggia del pensiero, di fare paura, quando invece fanno pena.

Capita, in città, che si senta odore di castagne, voglia di rientrare a casa, abbracciare un piccolo cucciolo d’uomo che cresce più del preventivato.

Capitano un sacco di cose.

Ma solo alcune sono importanti.

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Capita in città

  1. pensierini ha detto:

    Tutto perfetto, tutto chiaro.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...