Le foglie del cachi

Le ha colte, con la nonna, una per una, scegliendo le più belle, le più colorate, le più variopinte.

In corte, a farneta, ci sono due cachi, uno fa frutti buonissimi e foglie banali, l’altro fa foglie incredibili e piccoli frutti sciapi.

Nessuno è perfetto.

D’autunno il ghiaino davanti al forno si veste per la festa, da sempre, da ogni mio ricordo.

Ho delle vecchie foto, della R4 rossa dei miei genitori, o forse dovrei dire mia, perché le macchine dei ricordi sono dei bambini che si addormentavano sul sedile posteriore, con le foglie del cachi colorate come un tramonto sul mare.

Foto di quasi quaranta anni fa.

Ogni anno le ho guardate, stupendomi di quella bellezza sfrontata, indiscreta, da regina spettinata e felice.

Quest’anno le ha viste lui, grazie allo sguardo da bambina di una nonna che ancora, da qualche parte, sa coccolare se stessa piccina.

Da qualcuno dovevo pure aver preso.

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

2 risposte a Le foglie del cachi

  1. pensierini ha detto:

    Le nonne ti accompagnano sempre, anche quando non ci sono più.

  2. marcoghibellino ha detto:

    bellissimo il caco ^^ anche quando come un albero di natale naturale è tutto nudo di foglie e pieno di frutti dorati, ma adesso è anche tempo di un altro splendido albero

    ( merita un occhiata anche il sito )
    http://www.medievalhistories.com/pomegranates/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...