a grosseto

a grosseto percorro strade che ricordavo diverse, altre di cui ricordo ogni sasso.

ci sono stata da giovane, quando ancora si faceva il conto alla rovescia degli esami, e pareva sempre di non arrivare mai, di sprecare il tempo, di dover correre, di recuperare i mesi e i semestri persi stando dietro alla politica, e occorreva studiare in fretta, per chiudere la faccenda e laurearsi e fine.

e così mi sono ingozzata di metodi statistici senza digerirli, mi sono abbuffata di fisiologia generale senza godermela, di zoologia II senza amarla, di biologia molecolare senza veramente farla mia.

averci pensato per bene forse meritava berseli più lentamente, quei giorni caldi degli esami di settembre, magari adesso avrei ricordato più cose, delle strade di grosseto e dei sistemi di locomozione delle stelle marine, dei paesi da vedere e dei gangli dell’aplysia, del morellino di scansano e della glucosio-6-fosfato isomerasi.

così è la vita.

il principe ha giocato in piazza dante con tutti i bambini del mondo, ha giocato a scartino, a correre, a saltare.

e io sono felice di essere su questa panchina, a guardare il bimbo che corre, mentre cerco in tasca vecchi ricordi e il sorriso di vecchi amici.

dedicato a paola, giulio e a nicche.

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Una risposta a a grosseto

  1. pensierini ha detto:

    Il bimbo è il futuro, è lui che conta adesso. <3

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...