Il vicino segaiolo

Lo conosco, e gli voglio pure bene, al vicino segaiolo.

Ma resta un mistero il suo bisogno da anacleto mitraglia (chi indovina il personaggio vince un gelato, esclusi dalla gara HDC e Feliciano) di accendere e usare la motosega alle sei e mezzo di mattina. 

Il caldo, certo.

L’insonnia, forse.

Il dover poi andare al lavoro, magari. 

Ma ogni mattina, quando il canto degli uccellini viene coperto dal motore che si avvia, io desidero prendere la sua motosega e portarla lontano, dove possa essere divorata dalle termiti (cit) e dove non possa restarne che una catena allentata e un manico mangiucchiato.

Ma ogni mattina, quando il sogno lento dell’alba viene interrotto dal rumore tremendo di una motosega, io desidero giungere da lui, come l’angelo vendicatore e calare sulla sua motosega con artigli d’aquila, ghermirla e portarla nel paradiso delle motoseghe, dove vengono rapite e condotte tutte le motoseghe rompicoglioni del mondo.

Ma ogni mattina, quando la quiete serena del sole che filtra dalle finestre viene violentata dal rumore infernale della sua motosega, io desidero che i fulmini e le saette del cielo tutto si abbattano su di lei incenerendola all’istante.

Ale, vuoi un caffè?

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

5 risposte a Il vicino segaiolo

  1. AD Blues ha detto:

    Oddio, non so se è peggio lui o Kusturica!

    —Alex

  2. pensierini ha detto:

    A volte vorrei essere un’Arpia, ti ricordi quelle donne-uccello che calavano dall’alto? La regina delle Arpie, come si chiamava? Vorrei essere Celeno, grazie wiki :-)

  3. donna allo specchio ha detto:

    anche io vorrei essere un arpia, per gli stronzi che si mettono a chiacchierare a voce alta fino all’una sotto le mie finestre e quando io urlo un non proprio gentile “vos gueles” cominciano a palleggiare con un pallone sul muro fino alle due. Ero a due passi da gettargli dell’acqua. Mi sono trattenuta perchè : 1 nel migliore dei casi l’avrebbero fatto tutte le sere; 2 per molto meno in banlieu parigina un tizio c’è rimasto secco.

  4. Isa ha detto:

    È la campagna, bellezza!… (semicit.)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...