Tarocchi

Il giardino dei tarocchi è il sogno di qualcuno per il piacere di tutti. 
È la vita magica, sognante, brillante di una donna visionaria. 

La luce riverbera da mille angoli di vetri, specchi e ceramiche rotte, che trasformano gli spigoli in forme rotonde e morbide. 

Morbido vetro, morbido cemento, morbide piastrelle. 

Forse Niki amava i paradossi.

Di sicuro amava i colori e la luce con la passione di una gazza ladra che accumula tappi di bottiglie, con la pazienza dello spinarello che si fa il nido sul fondo sabbioso ma lo riempie di perline e fili colorati.

I sogni di Niki si stagliano contro il panorama di cielo, querce, ulivi e mare della Maremma e tollerano romani barbarici armati di cellulari, bambini grassissimi alla terza merendina, e un bimbo dai capelli neri che non sta fermo, braccato dall’ansia materna e dalla pazienza paterna. 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Tarocchi

  1. pensierini ha detto:

    Mirò e Gaudi’. E pure la tassellatura e i mosaici di Ravenna. E pure la relazione tra la relatività ristretta e quella generale : -)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...