Terrain vague

Ci passo davanti ogni mattina.

È chiuso da una rete, abbandonato da tempo.

Una casa invenduta, le macerie del cantiere lasciato a metà, pezzi di rete, vecchi pali, mattoni, embrici, canaletti.

Da bambina erano le nostre miniere d’oro.

Entusiasti recuperavamo vecchie piastrelle, materiale scartato, pericolosissima ruggine e sudicie assi di legno.

Che diventavano pavimenti per il nostro rifugio (“il capannello” si chiamava, e l’avevamo ereditato dai ragazzi più grandi), pareti, tetto, recinzioni per giardini e orti immaginari, animali sognati, trattori e ruspe.

Imitavamo il mondo dei grandi, prendendone gli scarti e giocando a “si fa che ero”.

Vecchie chicchere di plastica o di alluminio simulavano tavole apparecchiate con piatti riempiti di sassolini e fili d’erba.

Il capannello diventava ora sede di riunione per aspiranti giovani marmotte, ora casetta dove giocare a mamme, ora laboratorio da scienziato pazzo. 

Era un posto di tutti e di nessuno, una capanna di bimbetti ruspanti e piuttosto sudici, quando l’estate era fatta di vacanza e tutte le altre stagioni erano fatte di attesa. 

Ogni nuovo anno ci si ritrovava per farci “i lavori”, per togliere l’erba, infittire le canne delle pareti, controllare la tenuta del tetto. 

Era a trenta metri da casa, ma era il nostro piccolo mondo. 

E ogni mattina che passo davanti alle macerie di un cantiere fallito penso a quante cose avrei potuto fare al mio capannello con tutte quella bella roba rugginosa.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Terrain vague

  1. pensierini ha detto:

    che meravigliaaaaaaaaaaaaa! spero che anche il principe ne avrà uno :-)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...