Superstite

La stella di natale continua ostinata a restare appesa al soffitto. 

Smontato albero e presepe, tolte le stelline dai vetri delle finestre, l’unica superstite del natale, ostinata, puntuta, residua, lei. La Weihnachtsstern di dresda.

E non riesco a toglierla, la pigrizia e la poca voglia di arrendermi al mondo normale mi impediscono di riporre ogni punta ordinatamente nella scatola. 

Ancora appesa mi regala l’idea che la sera, quando torno dal lavoro, con un herpes sulle labbra dalla stanchezza e dallo stress, e incontro un nanerottolo in pantofole celesti che trottola e vaneggia per casa, fino al mattino dopo, quando di corsa mi precipito giù per le scale, coi capelli legati alla bell’e meglio, io in realtà sia in vacanza. 

Quattro ore la sera e mezz’ora la mattina, di vacanza.

Qualche ora sotto la stella di natale, che sa di neve, di vino bollente, di lontananza, di via da qui. 

Qualche ora di riposo.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

5 risposte a Superstite

  1. AD Blues ha detto:

    Lasciala li, è bellissima!
    E poi si vede dalla piazza rendendola anche più bella.

    —Alex

  2. pensierini ha detto:

    herpes alle labbra, come lo odio. proibito baciare, specialmente il cucciolino :'(

  3. paleomiki ha detto:

    non toglierla! la stella di Dresda con ogni punta raccoglie tutte le energie e l’affetto mandati da noi amici lontani, e per poi irradiarli su di voi quando ne avete bisogno. Dai, non toglierci la nostra antenna preferita ;)

  4. Tiziana ha detto:

    Fai bene a lasciarla, fai un regalo a chi ama guardare le finestre illuminate la sera :-)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...