Il bimbo magico

Ci sono magie casalinghe per le quali non occorre una bacchetta magica. 

Far suonare il microonde, far suonare il timer del forno, accendere e spegnere la tele e la luce, far partire una lavatrice. 

Eppure avvengono, e, agli occhi di un bimbo, un babbo capace di fare queste cose può sembrare una cosa incredibile, da guardare rapiti, da ammirare, da imitare.

E così lo troviamo, con serio atteggiamento da novello Harry Potter, davanti all’oblò della lavatrice, mentre esercita il potere magico della manina protesa in avanti e della parola magica “wom!” cercando di capire cosa succede o cosa abbia ancora bisogno di allenamento. 

Mentre studia il telecomando, moderna bacchetta magica, o mentre cerca di capire cosa si nasconda,veramente, dentro la radio. 

Intanto me lo godo, il mio bimbo magico, che ha fatto fra tutte la magia più importante, cambiare, in un soffio, tutto il mio sistema copernicano.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Il bimbo magico

  1. Gianc. ha detto:

    Un giorno imparera’.

    Prega d’esserci! :-D

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...