Il banco

A casa di nonna ida abbiamo montato un armadio che ci ha dato nonnatella e che era appartenuto alla sua famiglia da tempo. 

La chiave per aprirlo recitava, alla lucchese: “banco biancheria”.

Erano tanti anni che non sentivo quella parola per indicare un armadio. “Il banco” era un posto da nonne, conteneva grosse lenzuola bianche, asciugamani ricamati, molta canfora e lavanda. 

Togliendo la vecchia e strappata carta gialla per sostituirla con della carta nuova abbiamo trovato, incollato  al tetto del banco, un pezzo di pagina di giornale.

“La nazione 4 dicembre 1872”.

4 dicembre 1872…

Quasi 150 anni fa qualcuno aveva preso un vecchio giornale e l’aveva usato per non far entrare la polvere. 

Ho immaginato i vestiti, la casa, la vita di quella persona lontana. 

Ho pensato che mai avrebbe immaginato il futuro, quando il “banco” sarebbe stato spolverato e rimontato in una casa di campagna da due strani tipi che nulla avrebbero potuto immaginare di lei. 

Chissà chi era, a che pensava, chissà cosa aveva letto, sul giornale, i giorni prima. 

La macchina del tempo a volte esiste, e ha volte ha la strana forma di un “banco” per lenzuola.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

6 risposte a Il banco

  1. AD Blues ha detto:

    Ma che ganzo!
    E dimmi, son curioso di sapere cosa era successo il 4 dicembre del 1872 :)

    —Alex

  2. mimma ha detto:

    Nella camera dei genitori c’erano il banco, il comò, la toilette….

  3. nonsonosola ha detto:

    Quando ero piccina c’erano anche Il Banco del Mutuo Soccorso! https://www.youtube.com/watch?v=DQisoqz6BJY

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...