Vendemmia

Come un personaggio della genesi il piccolo dalla testa nera si aggirava per i filari. 

Grappoli grassi di uva nera spiccavano tra i pampini e l’erba.

Il bimbo erede di Noè intanto riempiva con cura un secchiellino di chicchi spiaccicati dalle piccole dita curiose. 

Nonni, filari e un trattore. Il paradiso del bimbo è più facile e semplice di quello dell’Eden, guardato a vista da un dio sospettoso quanto vendicativo. 

Il paradiso del bimbo è fatto di fili secchi d’erba, di mosto appiccicoso, di merenda, di mani chiuse a pugno su un chicco d’uva da portare alla nonna, di poggi in discesa da fare per mano, di odore di alloro, rosmarino e osmanto lontano, di sole bollente che non si arrende all’autunno, di nonno e di babbo che fanno un rumore infernale in cantina. 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

6 risposte a Vendemmia

  1. giovanni ha detto:

    poi ci dirai come è il vino…….

  2. nonsonosola ha detto:

    Che bambino fortunato … ;-)

  3. Angela ha detto:

    che genitori ( e che nonni ) fortunati

  4. donna allo specchio ha detto:

    ma che bel bimbo!! e come è cresciuto

  5. biba ha detto:

    Proprio un bel bambino!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...