parole al vento 

Sono andata a letto ieri sera pensando di non scrivere nulla stamani. 

Leggendo Facebook mi sono resa conto che in questo momento nel quale le parole dovrebbero lasciare il posto al silenzio, ci sono sciacalli che non esitano a rubare, in mezzo alle macerie delle vite altrui, momenti disgraziati di polemica contro i rifugiati.

Perché ci debba essere differenza nell’umana pietà tra chi perde la propria casa e la propria vita sotto un bombardamento o sotto un terremoto, perché ci debba essere una classifica dell’accettabilitá del dolore e dell’accoglienza in base alla distanza in chilometri dove le tragedie accadono questo mi sfugge.

Non mi sfugge invece lo schifo e lo sdegno per quello che ho letto. 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

5 risposte a parole al vento 

  1. AD Blues ha detto:

    L’essere umano a volte gode ad essere meschino, specie se da dietro una tastiera

    —Alex

  2. pensierini ha detto:

    meschinità. grettezza. miseria di spirito.

  3. Claudia ha detto:

    Concordo pienamente e aggiungo che è facile strumentalizzare le tragedie quando si è lontani sia dale macerie di un terremoto che da quelle di un bombardamento. Meglio guardare a chi scava, a chi dona il sangue, a chi si impegna per ricostruire..

  4. donna allo specchio ha detto:

    d’accordo con tutti voi ragazzi/e
    Eco diceva del resto che internet aveva dato voce alla massa degl’imbecilli (be non diceva proprio cosi, ma questo è il senso)

    • pensierini ha detto:

      assolutamente vero. il coglione che fino a dieci anni fa sproloquiava e pontificava al bar sotto casa sua, adesso lo può fare davanti al mondo intero, per di più in forma anonima. si salvi chi può.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...