il buco del naso

Ecco qua. Mentre eravamo impegnati a vedere parchi, giardini meravigliosi e ville incantate, mentre bevevano rosé freddo e vino di noce per aperitivo, mentre le olive, i pomodori, i salami e i formaggi passavano dai piatti eleganti alle mani affamate, ecco che il principe ha scoperto di avere un naso e che, tale naso, era pure provvisto di buchi, nello specifico due. 

Voi penserete che non ci sia molto da notare in un bimbo che si ficca un dito nel naso e rimane così, meravigliato e assorto, a contemplare l’universo da quel nuovo punto di vista, ma se il naso in questione prima non c’era, ecco che il cuore di mamma si riempie d’orgoglio per il piccolo speleologo, per il giovane esploratore, per il novello Livingstone.

Così ecco foto, filmati, brindisi e festeggiamenti per la nuova scoperta, finché non gli dovremo dire “levati le dita dal naso, porcello!”

Così è la vita, e dalle stelle alle stalle il passo può essere breve come dal buco del naso all’altro.

Intanto cin cin!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

4 risposte a il buco del naso

  1. pensierini ha detto:

    progressi, progressi ed ancor progressi! che meraviglia. :-) curiosità: cos’è il vino di noci? quello che dalle mie parti facciamo in casa e chiamiamo ‘nocino’?

  2. AD Blues ha detto:

    Cin cin! :D
    (viva le scoperte)

    —Alex

  3. plredi ha detto:

    In questo caso strano che Renzi non fosse presente ,aveva forse paura delle caccole.Complimenti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...