La mia panchina preferita

Una volta, quando ero piccola, la mia panchina preferita era sopra i giardini punteggiati di limoni come un cielo stellato di palazzo pfanner.
Era la mia panchina preferita perché da lì si poteva vedere la casa dei miei sogni: una mansarda sopra i tetti di Lucca, con enormi finestre, che guardavano fuori dalle mura come serissime sentinelle.
Poi ho rinunciato alla mansarda dei miei sogni, ma non a questi ultimi, per cui la mia panchina preferita è diventata una panchina dalla quale si vede l’orto botanico, il laghetto di Lucida Mansi, (dove annegó in carrozza inseguita dal diavolo: le donne lucchesi hanno sempre ottime frequentazioni), le ninfee fiorite, vecchi inglesi a passeggio rugosi come sequoie e grandi magnolie dall’aria teatralmente pucciniana.
Ci sono altre panchine accanto a questa, pochi metri prima, ma sono sadicamente girate verso la strada che corre sulle mura, senza offrire altro panorama della gente a passeggio, interessante quanto vuoi ma non altrettanto bello come la vista di un orto curato.
Cartellini gialli raccontano ai turisti nome e cognome delle piante che incontrano, viottoli vagamente ghiaiosi fanno scricchiolare i sandali teutonici dotati di calzino, francesi col naso in su guardano e alzano le spalle, come se tutta quella bellezza non fosse colpa loro.
L’orto è rinchiuso da un alto muro, credo ideato più che altro per impedire alla gente di entrare, anche se a me piace pensare che sia per impedire alle piante di fuggire: cedri desiderosi di vedere il mare, cipressi in pellegrinaggio a bolgheri, giovani camelie in gita d’istruzione a parigi, sequoie in volo verso i grandi parchi americani.
L’alto muro non può impedire la vista dalla mia panchina, essendo la panchina stessa su un muro più alto, quello che da secoli tiene prigioniera la città intera.
Meglio non farlo sapere alle sequoie.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Una risposta a La mia panchina preferita

  1. AD Blues ha detto:

    I cipressi desiderosi di pellegrinaggio mi fanno quasi tenerezza ;)
    Buona giornata!

    —Alex

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...