“Domenico, io non sono tua sorella!”

Rispondevo sempre così, ogni volta che ridendo mi prendeva sotto braccio e per farmi arrabbiare iniziava la frase con “vedi, sorellina…”.
Rispondevo piccata ma divertita, da dentro il mio cappotto rigido come me, la minigonna rossa e i tacchi altissimi da ventenne appassionata.
Era un pastore valdese, Domenico, e non riusciva a fare a meno di quel “sorella” che tanto mi faceva ridere e arrabbiare.
Era anche un professore, il che rendeva i suoi interventi alle riunioni del partito un po’più lunghi ma sempre più interessanti di molti altri.
Era anche un parlamentare della Repubblica, eletto nel nostro collegio quando per farsi eleggere bisognava convincere le persone, non un capo.
Portava anche la sua firma una delle prime leggi che cercava di regolamentare l’immigrazione senza rendere chi emigrava né un delinquente né un disperato. Non durò molto.
Non durò molto quel paese, sopraffatto dal berlusconismo prima e dal personalismo poi.
Era un mio amico.
E un compagno vero.
E mi mancherà.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Una risposta a “Domenico, io non sono tua sorella!”

  1. AD Blues ha detto:

    Non è vuota retorica affermare che tutte le persone lasciano un vuoto “incolmabile” quando muoiono; siamo tutti unici e nessuno potrà prendere esattamente il nostro posto
    Ci sono però alcune persone speciali la cui perdita lascia vuoti se possibile ancora più “vuoti” ed il racconto che tu fai di Domenico mi dice che lui era una di queste.

    —Alex

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...