Un naso: istruzioni per l’uso

Ironia del contrappasso e della sorte, mi sono trovata con un figliolo senza naso.
Mi correggo: che ERA senza naso.
Perché adesso un bel naso ce l’ha.
Impunturato, un po’ gonfio, lividoso, ma ce l’ha.
Solo che lui ancora non è che ha capito bene cosa ci si deve fare, con un naso e una bocca.
Così, con i suoi due buchini del naso nuovi nuovi, protetti da due tubini di silicone, e la stupenda bocca fatta a cuore non capisce come funziona tutto il meccanismo.
Mette la lingua in modo da tapparsi la bocca, come faceva quando c’era la schisi, ma così, quando di notte il naso si tappa, il cocco non riesce a respirare, si sveglia e urla come un disperato.
HDC è molto provato dalla notte trascorsa e io dalla precedente,  ma la cosa bella è che quella che sta per arrivare sarà la nostra splendida ultima notte al premiato hotel santa chiara.
Per non far tappare i tubini occorre fare lavaggi frequenti con la fisiologica, cosa che il piccolo detesta quasi quanto accada a me con i discorsi di alfano.
Però va fatta e anche se ci si sente erode occorre mostrare fermezza.
Io per esempio sono ferma, fermissima, sicura e tranquilla…INFERMIERAAAAAAAAAAAAA! AIUTOOOOOOOO!!!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

8 risposte a Un naso: istruzioni per l’uso

  1. tittisissa ha detto:

    INFERMIERAAAAAAAAAAAAAAAHHH

  2. AD Blues ha detto:

    Imparerà!

    —Alex

    PS = certo che il Fato ha proprio un senso dell’umorismo eccezionale! :D

  3. Isabella ha detto:

    Splendido! Buon ritorno a casa!

  4. pensierini ha detto:

    Su su, ce la puoi fare! :-)

  5. Angela ha detto:

    Ci si sente molto Erode in certe situazioni ma..Alfano no, quello supera tutto.

  6. Anna ha detto:

    Con le lacrime agli occhi ma dovrà essere fatto…un aiutino dalla nonna? ;-)

  7. silvia ha detto:

    Ti leggo con una tenerezza infinita!
    Si, ci si sente Erode e non si sa che faccia fare: se sorridi gli sembri scema e cattiva, se ti disperi lui si preoccupa ancora peggio….dai che dura poco! :)
    s.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...