amabili conversazioni col frigorifero

il principe è un gran chiacchierone. deve aver preso da me.

io discendo da una famiglia di robustissimi chiacchieroni.

celebre una passata di mio nonno che, in macchina fermo al passaggio a livello, cercò di attaccare bottone a una signora in bici, che altezzosamente si rifiutò di chiacchierare e avanzòdi mezzo metro per non doverci stare accanto.

e mio nonno si rivolse alla bimba seduta sul sellino dietro.

“bimba! la tua mamma ha poca voglia di discorrere?”

queste cose succedevano prima di facebook e di whatsup, quando per parlare con la gente occorreva esserci vicino.

io sono come il mio nonno.

io discorro con la televisione, per esempio, facendo sempre imbufalire HDC che sostiene di sentire, del telegiornale, solo una notizia ogni due.

parlo con me stessa dei miei triboli giornalieri.

e ora parlo col principe, rincoglionendolo a giornate sane.

gli faccio la cronaca della giornata, gli dico cosa facciamo, cosa faremo, come mai si fa e gli spiego, ascoltando le notizie su radio 3 come mai i renziani siano simili ai craxiani, solo meno intelligenti, ma forse più convinti.

e il principe ha capito, ha capito che parlare è molto, molto importante.

anche se si blaterano cose senza senso come la mamma.

così parla col frigo, col gattonero, con giorgio curioso, col pupazzo armeno (che anche lui parla se gli stringi la manina) e ci sta per un sacco di tempo, a discorrere in cucina col frigorifero.

ora cerco di insegnargli a scrivere, almeno con la tastiera.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

5 risposte a amabili conversazioni col frigorifero

  1. AD Blues ha detto:

    Non per sminuirti ma anche HDC non mi sembra uno zittone !
    Direi che il Principe ha ottimi insegnanti ;)

    —Alex

  2. marcoghibellino ha detto:

    mi fermo davanti alla porta del mio bar-drogheria-fruttivendolo-casalinghi-di tutto di più, prima della tenda di corde pelose.

    -Pippo* te aspetta fuori! ( * Pippo il mio gatto rosso mi segue regolarmente da casa al bar e se non ci sono avventori entra anche )
    avventore: o che fai? parli col gatto? ma s’è strano!
    droghiere: no lo strano è che gli rispondono!

    =.=

    • biba ha detto:

      Beh, parlare coi gatti è normale, meno col frigorifero, ma del resto io una volta davanti all’ascensore ho detto alla busta della spazzatura: dai, andiamo!

  3. Anna ha detto:

    Io, come la mia famiglia chiacchiero, ma basta imparare a stare in silenzio al momento giusto ;-) e poi si deve esercitare il principe è giusto che parli :-D

  4. pensierini ha detto:

    fai benissimo!!! non scherzo: più lo stimoli sensorialmente, più il suo cervellino si sviluppa! ma che dico, queste cose tu le sai molto meglio di me, scusa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...