contatto riuscito

gatta e bimbo si addomesticarono definitivamente.

lei capì il rischio che un pugnino di bimbo chiuso di scatto sul suo pelo può essere forse doloroso, ma sicuramente dolce, talmente dolce da correrlo, il rischio.

lui capì che al gatto piaceva l’odore nauseabondo di latte stantìo delle sue ditina perennemente bagnate di bava.

la gatta mostrò al bimbo di saper saltare in alto come nessuno e velocemente come solo il fulmine.

lui rise e disse “iaiaiaiaiaia!”

lei fece le fusa.

dei giochi la gatta fu chiara: non voleva nulla che fosse di plastica e che facesse luce.

lui le propose un cane di peluche.

del tappeto decisero le zone d’influenza: lui avrebbe regnato al centro, lei avrebbe protetto i confini e lo avrebbe aiutato a scappare ogni volta che fosse stato possibile.

per quanto riguarda la gestione degli umani di casa gli accordi furono presi facilmente.

per il bimbo erano papà e mamma.

per la gatta erano suoi.

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

3 risposte a contatto riuscito

  1. AD Blues ha detto:

    Ohhh! Felice per l’avvenuto addomesticamento reciproco!

    —Alex

  2. pensierini ha detto:

    bimbo fortunato! :-) [quante volte l’ho scritto?!]

  3. Simona ha detto:

    bellissimo!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...