il gourmet

mangereste voi una pappa composta da:

acqua di verdure

farina di tapioca riso e mais

liofilizzato di pollo?

il bruco non la mangia.

la sputa con sommo gaudio facendola passare dalla schisi più piccola, rendendo il momento della pappa da affrontare con ombrello e calosce.

è complicato. il principe unisce al piccolo particolare della labiopalatoschisi il fatto che inizia ad avere “una certa età” per cui non è esattamente come far accettare una pappa “non dolce” a un pispolo di cinque mesi, va convinto un topo che di mesi ne compie dieci fra due giorni.

e il topo non si convince per nulla.

si dispera, mi guarda come a dire “non è solo il fatto che sta roba faccia schifo, no, è il fatto che TU, mia mammissima adorata, quella che mi coccola, che mi fa giocare, che mi addormenta, che mi cambia e mi spupazza, TU, proprio tu, che mi guardi, ridi e mi riempi di baci, TU mi propini sta roba immonda!”

e io la propino, la roba immonda, come da indicazioni, ora col cucchiaino, ora col biberon, ora con una canzoncina, ora con le maracas.

ma sempre nell’esercizio balistico finisce.

oggi faccio un salto dal pediatra per tutt’altro ma già che ci sono gli chiedo se posso barare aggiungendo lo stracchino!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

8 risposte a il gourmet

  1. QZIO ha detto:

    ll problema esiste, il ragazzo inizia a sviluppare i suoi gusti, ma bisogna…

    provare provare provare…

    comunque visto che ci sei dal pediatra, domanda!!!!

  2. federica ha detto:

    Io barerei senza timore… e proverei con parmigiano e ricotta che lo stracchino fa il filo. E poi magari cambia farina.metti il semolino normale.. prova prova..

  3. Francesca Merlini ha detto:

    Ogni pediatra ha il suo schema per lo svezzamento e ogni bimbo i suoi gusti e i suoi tempi…non c’è una regola purtroppo. Io ho avuto la fortuna di avere due bimbi fogn..ehm..mangioni, ma so che può essere snervante la ricerca della combinazione vincente (e comunque un’aggiuntina di olio e parmigiano potrebbe aiutare).
    Non mollare!!

  4. pensierini ha detto:

    Concordo con olio e parmigiano! E poi, perché proprio tapioca, riso e mais? Boh.

  5. AD Blues ha detto:

    Io parteggio per il Principe!
    Hasta il parmigiano e lo stracchino, siempre!

    —Alex

  6. silvia ha detto:

    Ciao Lucia, mi permetto di intervenire pechè come pediatra allergoogo, lo svezzamento è “pane per i miei denti”! Per anni si è posticipata l’introduzione nella dieta dei bambini di alcuni alimenti ritenuti potenzialmente allergenici ( grano, pesce, uovo….). La letteratura scientifica degli ultimi anni però dimostra che l’introduzione ritardata degli alimenti può favorire la sensibilizzazione allergica anzichè prevenirla…perciò l’indicazione attuale è di introdurre rapidamente, a partire dai 4 mesi, tutti gli alimenti nella dieta del bambino, (ovviamente in una forma che sia compatibile con le capacità di masticazione/deglutizione del bambino). Non voglio tirarla troppo lunga, ma se per caso vuoi qualche altra info, possiamo sentirci via mail.

  7. rabarbara ha detto:

    D’accordissimo su tutto, finchè si tratta di parmigiano si o no tutto ok, ma attenzione agli occhioni da gattoconglistivali… ho visto mamme fare cose allucinanti e non fare cose assolutamente ovvie dopo dieci secondi di “occhioni” del loro bimbo. Che poi a volte si trasforma in un alieno che urla come un ossesso contorcendosi a terra sulla piazza del paese.
    E sì, è un’esperienza diretta.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...