musica maestro

grande festa ieri a farneta.

il piazzale della chiesa gremito di macchine come quando ero piccina e i bravi paesani andavano a messa mentre le mogli (essendo andate alla prefestiva) preparavano arrosti e patate per figli e nipoti, mescolando, all’odore dell’incenso, quello dell’olio insaporito dal rosmarino e dalla salvia.

da anni il piazzale restava desolatamente vuoto, non avendo, la chiesa, finita la paura dell’inferno, molto da offrire ai bisogni di trascendenza del paese.

nel XIX secolo, la chiesa di farneta e il suo organo erano invece frequentate, insieme ai paesani devoti, dal giovane giacomo puccini.

a tavola il mio vicino mi ha raccontato che a volte, pur di suonare l’organo, si offrisse di suonare per la messa del paese, e che la facesse talmente lunga pur di tirar tardi con le dita sulla tastiera che il prete era disperato e non sapeva come fare, che la perpetua l’arrosto l’aveva pronto da un pezzo.

chi salisse sulle scale nascoste che portano all’organo, per arrivare in cima alla balaustra polverosa, la vedrebbe, la firma del giovane giacomo, sul legno dello strumento, come un monello qualsiasi.

ma da alcuni anni, andando desolata la messa, anche l’organo era stato trascurato, e aveva bisogno di essere restaurato.

così, un comitato paesano si è dato da fare, ha trovato i soldi e ieri un concerto inaugurale ha sancito la fine dei restauri.

farneta è questo, uno sputo di posto, con le strade percorse dalle pecore e da una matta con un principe dalle manine diacce marmate, dove un organo può anche ricominciare a suonare, senza che ci sia una messa da accompagnare.

(l’arrosto, però, era molto buono).

 

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

5 risposte a musica maestro

  1. AD Blues ha detto:

    Bono l’arrosto!
    C’erano anche le patate ?

    —Alex

  2. pensierini ha detto:

    Puccini viveva lì? Wow!

  3. marcoghibellino ha detto:

    OT 1
    Selvaggia Lucarelli:
    «Grignani era ubriaco a ragion veduta. Provateci voi a farvi un capodanno sul palco con Gigi D’Alessio da sobri».

    OT 2

    https://scontent-mxp1-1.xx.fbcdn.net/hphotos-xpa1/v/t1.0-9/fr/cp0/e15/q65/10308220_1682752585304904_2029936364231082530_n.jpg?efg=eyJpIjoidCJ9&oh=a148be2a5ba2880c898eba33ae5ad04a&oe=574849B6

  4. Claudia ha detto:

    La tua scrittura visiva + le suggestioni pucciniane = Wow

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...