villa arzilla

convinta di fare una cosa intelligente, dopo aver portato il cucciolo dal pediatra per controllare la bronchite (e dopo aver gongolato perché è cresciuto di un chilo e di due centimetri da quando è arrivato, orgoglionissimo di mamma) ho pensato bene di andare alla ‘oppe.

“chi vuoi mai che ci sia di martedì mattina?”

mi sono detta.

infatti il parcheggio era pieno.

e dentro la ‘oppe pareva di stare al museo delle cere.

pensionati di tutto il mondo si erano dati appuntamento alla frutta e verdura della ‘oppe solo per fare uggia a me.

un vecchio col bastone controllava con attenzione la curvatura delle banane.

la moglie tastava arance con le dita nodose da vecchio salice, ogni tanto si guardavano, lui si avviava verso la bilancia, la teneva occupata per lei che arrivava con ventitré sacchetti da pesare.

due signore dalle teste permanentate e canute si scambiavano gli auguri di buon anno davanti ai fagioli, forse necessari per la tombola.

io col passeggino a orologeria (il cui occupante appunto dormiva ma non era certo per quanto a lungo) a malapena riuscivo a destreggiarmi fra i carrelli delle vecchie, che le vecchie si sa, sono carogne, non si spostano neanche coi petardi e hanno un’inerzia pari solo alla tremenda lentezza di cui sono dotate.

una mi ha chiesto di prenderle una lattina di piselli in scatola messa troppo in alto.

“ma certo signora, buon anno signora!”

ma agguantata la lattina è fuggita in direzione pomodori pelati come se la stessi per rapinare.

davanti alle pappe dei bimbetti un altro guardava il cellulare, senza poterlo vedere bene perché senza occhiali e lo allungava e avvicinava come un matto alla ricerca del fuoco, ma non si levava dal gusto “biscotto” neanche a pagarlo.

naturalmente, in fila alla cassa uno di loro mi ha attaccato bottone, cosa che io ADORO, perché diciamolo, anche se sono insopportabili io amo i vecchi, mi sento già un po’ una di loro.

in ogni caso, alla ‘oppe, di martedì mattina UN ci torno più.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

7 risposte a villa arzilla

  1. pensierini ha detto:

    ha ricevuto la tredicesima, hanno qualche soldino in più da spendere! :-) piuttosto, nessuno/nessuna ti ha fatto i complimenti per il pupetto?

  2. tittisissa ha detto:

    E comunque anche il mercoledì mattina è sempre lo stesso eh.

  3. Giorgio Iannone ha detto:

    Oh Lucia, si stavano muovendo per il cenone, eh!

  4. Angela ha detto:

    Ci picchiate duro e volentieri su noi poveri vecchi… guardate però che ci si arriva prestissimo, praticamente senza accorgersene!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...